Guida Interiore: cos’è e come riconoscere i linguaggi dell’anima 

guida interiore cos'è e come riconoscere i linguaggi dell'aanima

Cos’è la Guida interiore?
Come fare per riconoscere la sua voce e captare i suoi messaggi sottili? 

Scopri in che modo la tua interiorità ti sussurra e come decifrare i linguaggi dell’anima. La prima cosa da fare è liberare la mente da giudizi e credenze limitanti. 

Lasciati guidare dalla tua saggezza interiore

Dentro di noi esiste una saggezza profonda che vede quello che la mente razionale non può vedere, che conosce quello che i pensieri ignorano. È la nostra Guida Interiore che sa dove condurci per uscire da situazioni di sofferenza o da difficoltà che sembrano senza via di uscita. 

Pensieri, ragionamenti e credenze però soffocano questa connessione. Dentro di noi, infatti, ci sono molte altre voci. Quelle dei giudizi e delle convinzioni sono voci molto forti, ingombranti e suadenti tanto da riempire la mente e bloccare nella confusione e nella sofferenza. 

Per questo per riconoscere la voce della guida interiore è importante conoscere i linguaggi con cui il nostro mondo inconscio si esprime. 

Guida Interiore: ecco come riconoscere il linguaggio del profondo

Il nostro mondo interiore ci parla attraverso un linguaggio fatto di immagini e sensazioni, non di parole. 

Siamo dotati di un’intelligenza intuitiva che ci può aiutare a trovare soluzioni nuove, che arrivano all’improvviso. Proprio quando sposti la mente dai problemi e dalle preoccupazioni. Quando guardi altrove. 

Se sposti lo sguardo e ti liberi dai ragionamenti, permetti a quell’energia interiore di emergere e di scendere in campo. Bisogna affidarsi alla sua guida e farsi mostrare la strada. Solo così puoi trovare una via di uscita da difficoltà emotive, disagi, situazioni di sofferenza che sembrano irrisolvibili. 

Di certo non è facile, l’intuito va allenato e l’ascolto del mondo interno va affinato. I territori dell’inconscio vanno esplorati e le sue regole conosciute e rispettate.  

La tua Guida Interiore ti parla: sogni e immagini come messaggeri dell’anima

guida interiore e spirito guida, sogni e immagini interioi

Le immagini oniriche, sono simboli e archetipi attraverso cui si esprime l’inconscio. Queste immagini interiori aiutano a dialogare con l’intuito, ma non solo di notte. 

Quando abbandoniamo le difese razionali, come durante il sonno, arrivano i sogni, a comunicarci messaggi profondi, da parte del nostro mondo interiore. Le immagini interiori che emergono con i sogni sono delle indicazioni preziose che ci mostrano la strada per uscire dai problemi e ci aiutano a ritrovare la serenità.  

Accedere a questi linguaggi non è possibile solo durante il sonno ma puoi connetterti con la tua guida in qualsiasi momento. Le emozioni che provi, anche quelle spiacevoli, sono messaggere preziose della tua guida interiore. 

Le emozioni, infatti, si esprimono per immagini e sensazioni: “il cuore in gola”, “le farfalle nello stomaco”, “il mondo che crolla addosso” sono tutte immagini che trasferiscono significati in modo molto più immediato di mille discorsi. Ma bisogna imparare a coglierli, a captarli.

Sono le emozioni che ci indicano se siamo sulla strada giusta per noi oppure se ci stiamo allontanando dal nostro centro. Per questo non vanno scacciate o represse, ma accolte come presenze sacre. 

Le emozioni non arrivano per distruggerti ma per salvarti 

Se sappiamo ascoltare, se impariamo a lasciarci guidare, la nostra guida interiore, il Daimon, saprà condurci sulla strada giusta per noi. In cambio ci farà dono della serenità interiore. 

Ma se non ascoltiamo i messaggi del profondo, l’anima si ribella, prende il sopravvento e scende in campo con tutta la sua potenza. Sarà lei a liberarci dalle corazze e dalle convinzioni che ci siamo creati. Sarà lei a tirarci fuori dai problemi e dalle situazioni stagnanti in cui siamo impantanati. 

Ma lo farà a modo suo, con la furia di un uragano, con la potenza di un terremoto emotivo. Con la stessa forza che appartiene alla Natura. 

Così arrivano l’ansia, il panico, i tormenti, i disagi. Energie primordiali, antiche, che cercano, con la loro irruenza, di scuotere e far crollare le sbarre delle difese mentali di cui, senza saperlo, si è prigionieri. 

Ma spesso anche in quel modo non si riesce ad emergere, ci si sente travolti da un’emotività che prende il sopravvento, che diviene ingestibile. Incastrati come siamo alla ricerca di un nemico, finiamo per trasformare una risorsa, una preziosa alleata, in un limite, o peggio, in un disturbo da “guarire”. 

Allora come uscire da questa trappola?

Bisogna affidarsi alle immagini e allontanarsi dai pensieri. Occorre attingere alla forza stessa che risiede dentro di noi, nel profondo, e non appoggiarsi alle false certezze dei ragionamenti. 

Per questo è importante conoscere i codici della nostra interiorità per saper riconoscere la voce della saggezza profonda, ascoltarla, affidarsi a lei e lasciarsi guidare. 

Cerca le tue immagini guida: sono le chiavi di accesso alla tua serenità

guida interiore scopri la chiave per la serenità

È importante rivolgersi al nostro interno con un atteggiamento silenzioso, curioso e aperto. Occorre spogliarsi di tutto quello che si conosce, consapevoli di accedere in un mondo in cui tutto è indistinto, contraddittorio e sfuggente. 

Nel mondo interiore gli opposti coesisono, per questo è meglio tenersi alla larga dalle definizioni. Se ti definisci ti intrappoli nel giudizio mentale. Quando arriva la rabbia, la paura, l’insicurezza, l’insoddisfazione, non bisogna identificarsi con le emozioni ma accoglierle come presenze antiche e sacre dentro di noi. 

Per allontanarsi dai pensieri razionali che ostacolano l’ascolto della voce interiore occorre svuotare la mente dai giudizi e dalle convinzioni illusorie. Bisogna liberarsi dall’ostinazione di voler capire e trovare spiegazioni, cause e colpevoli. E imparare a lasciar andare il passato.

Le emozioni non vanno capite, vanno sentite. Le immagini non vanno interpretate, vanno guardate. 

Bisogna affidarsi alla Guida Interiore, all’anima. Cercare le immagini con cui ci guida costantemente e affidarsi ad esse per trovare la via di uscita dai disagi. È questa presenza dentro di noi a ricondurre sulla propria strada quando ci si sente persi. 

Le immagini interiori sono la guida e la cura 

Le immagini interiori non sono solo di tipo visivo ma sono fatte soprattutto di sensazioni, intuizioni, simboli. Anche gli eventi che accadono sono immagini.  

L’inconscio utilizza un linguaggio simbolico non sempre facile da decifrare. Sapere le regole del mondo interiore può fornirci una chiave di lettura più semplice e diretta per avviare questa connessione. 

Conoscere i linguaggi dell’interiorità, connettersi alle immagini interiori, è come avere una bussola, un navigatore interno, che sa sempre mostrarti dove dirigerti per essere felice. 

Alcune tecniche immaginative possono aiutare ad avviare questa connessione profonda e sprigionare il potere di autoguarigione delle immagini guida

Se vuoi sapere come utilizzare il potere curativo delle immagini interiori puoi accedere alla registrazione del webinar, un incontro live per trovare nelle immagini le chiavi del benessere e della serenità. 

Vedremo insieme alcune pratiche e visualizzazioni guidate per accedere alle immagini, avrai così degli strumenti pratici da applicare nella vita quotidiana per superare ansia e sofferenze emotive, attivando le tue risorse profonde di autoguarigione.  

La registrazione del Webinar è adesso accessibile all’interno del percorso Serenità Emotiva.

Scopri il potere curativo delle immagini interiori (accedi al replay) >>

Se questo articolo ti è stato utile e vorresti leggerne altri come questo iscriviti alla newsletter e ricevi subito la Guida gratuita Guarire le Ferite dell’Anima con suggerimenti pratici ed esercizi guidati.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è LOTUS-LETTER-BANNER.jpeg

Informazioni sull'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto