Cibo e Psiche: le emozioni nel piatto

Psicologia e Alimentazione: nel piatto oltre al cibo ci sono anche le emozioni

L’alimentazione è connessa con la vita emotiva ed assume un significato che va oltre l’aspetto semplicemente fisiologico. Il cibo risulta “condito” da diversi aspetti psicologici: valori, ideologie, credenze religiose e culturali. 

“L’uomo è ciò che mangia.”
L. Feuerbach

alimentazione cibo emozioni

Quando le diete non funzionano: stress e tentazioni sono nemici della linea

Le diete alimentari funzionano fino a quando si ha abbastanza motivazione per portarle a termine. Se non sono supportate da interventi psicologici molto spesso, aiutano a perdere peso ma appena si interrompono non garantiscono il mantenimento della forma fisica nel tempo

Questo accade perché i meccanismi coinvolti nell’alimentazione sono molteplici e per lo più di natura psicologica ed affettiva. 

Come dimostra la ricerca scientifica, inoltre soprattutto nelle diete dimagranti restrittive divieti, obblighi ed eccesso di regole oltre a causare stress favoriscono la perdita di controllo che degenera nelle abbuffate e nella trasgressione.

 cibo dieta stress

[Leggi anche: Come gestire la fame emotiva]

Inoltre, le diete allontanandosi dalla percezione del piacere creano delle distanze con il proprio mondo interiore. Questa mancanza di ascolto del corpo e di se stessi è una delle cause principali del sovrappeso

E’ necessario apprendere un nuovo modo di pensare che permette di acquisire nuove abitudini e comportamenti, un modo diverso per rapportarsi con il cibo. 

E’ bene ricordare che il vero dimagrimento arriva grazie ad una mentalità nuova. Questo è il punto fondamentale su cui si fonda il Metodo Olistico “Psiche e Alimentazione”.  

Cibo e vita affettiva: un legame profondo

Diverse ricerche hanno evidenziato lo stretto rapporto tra il cibo e la vita affettiva e quanto questo possa servire a gestire le emozioni (Simonelli C. et al., 2012, Macht, 2008; Laitinien, Sovio, 2002; Markey et al., 2001; Telch & Agras, 1996). Quando questi meccanismi diventano ricorrenti ed automatici si scivola nella patologia alimentare.

Attraverso il rapporto con il cibo si esprime un bisogno d’amore: il cibo diventa un anestetico con cui si cerca di eliminare la sofferenza o l’insoddisfazione. Una scorciatoia con cui si tenta di riempire quel vuoto che per qualche ragione si è creato dentro di noi.

alimentazione cibo emozioni psicologia

Il nutrirsi, il mangiare e, di conseguenza, il cibo risultano indissolubilmente connessi con l’emozione e molto spesso sono influenzati da determinate situazioni emotive.

Il rapporto con il cibo si intreccia fin dalla nascita con le esperienze affettive legate ai primi rapporti significativi, se si pensa all’allattamento, allo svezzamento e a tutti i vissuti emotivi che condizionano queste esperienze.

I pasti sono un punto di riferimento importante, scandiscono i ritmi della nostra giornata e ogni evento importante della nostra vita sembra essere accompagnato da banchetti alimentari attraverso cui socializziamo e festeggiamo.

 

I piaceri della gola, inoltre, sono da sempre legati ai piaceri della sfera sessuale. Il sesso ed il cibo sono due necessità legate al piacere e al nutrimento in senso sia emotivo che fisico, hanno quindi in comune aspetti simbolici tra cui anche quello della socialità espresso dalla condivisione con gli altri.

A questo si aggiunge l’importanza data dalla società occidentale alla bellezza estetica e alla forma del corpo.

Alimentazione e comportamento: l’anatomia del piacere

Le connessioni tra il cibo ed il sesso sono molto forti e sono legate proprio all’aspetto del desiderio e del piacere. Il piacere associato al cibo è risultato essere un moderatore importante della relazione tra benessere e alimentazione (Appleton, McGowan, 2006; Remick, et al., 2009).

cibo alimentazione piacere

A livello anatomico il sistema limbico, in modo particolare l’amigdala insieme all’ipotalamo, è implicato nella regolazione del comportamento alimentare, sessuale, nell’espressione delle emozioni di rabbia e paura e nel controllo della motivazione.

Queste basi anatomiche spiegano la stretta relazione che intercorre tra l’atto di alimentarsi e la sfera della sessualità oltre alla forte centralità che hanno le emozioni su queste due dimensioni del comportamento umano. 

Come raggiungere l’equilibrio con il cibo e vivere in salute

alimentazione naturale

Per raggiungere l’equilibrio tra la nostra mente e il nostro corpo è essenziale imparare ad ascoltarci

E’ necessario imparare a riconoscere i propri stati interni, ascoltare e conoscere il proprio corpo, prendere contatto con le emozioni e i bisogni più profondi. Conoscere le convinzioni limitanti che impediscono di essere felici e in armonia con sé stessi.

Il corpo ci parla sempre, spesso urla in silenzio per attirare la nostra attenzione e per guidarci verso la strada del benessere, inteso come uno “stato dell’essere” profondo.

Perché accontentarci se possiamo avere il meglio?

Conoscere sé stessi, l’effetto energetico che gli alimenti hanno su di noi porta ad essere liberi di scegliere in base ai propri bisogni reali. Se portiamo equilibrio e chiarezza nella nostra mente anche le scelte alimentari si modificheranno perché saranno meno influenzate dai condizionamenti emotivi o inconsci.

Esplorare il proprio mondo interiore è un vero e proprio allenamento che va praticato in maniera costante e amorevole.

Il Metodo Olistico Psiche e Alimentazione è un percorso studiato per avviare ed allenare questo tipo di contatto tra la mente ed il corpo. E’ un metodo che ho elaborato personalmente sulla base delle esperienze scientifiche e cliniche raccolte nel corso degli anni. E’ un tipo di programma che si adatta alle caratteristiche e alle esigenze individuali per trovare un nuovo e migliore equilibrio con il cibo e con se stessi.

Per saperne di più sul programma del Metodo Psiche e Alimentazione puoi approfondire cliccando qui.

 

 

Riferimenti scientifici:

Appleton K.M., & McGowan L., (2006) ”The relationship between restrained eating and poor psychological health is moderated by pleasure normally associated with eating”, Eating Behaviors, 7,342-347.

Laitinien J., Ek, E., & Sovio U., (2002), “Stress-related eating and drinking behaviour and body mass index and predictors of this behaviour”, Preventive Medicine, 34, 29-39.

Macht M., (2008), “How emotions affect eating: A five-way model”, Appetite, 50, 1-11.

Markey C.N., Markey P.M., Birch L.L., (2001), “Interpersonal predictors of dieting practices among married couples”, Journal of Family Psychology, Vol. 15, No. 3, 464-475.

Remick A.K., Pliner P., McLean K.C., (2009), “The relationship between restrained eating, pleasure associated with eating, and well-being revisited”, Eating Behaviors, 10, 42-44.

Simonelli C., Petruccelli I., Lorusso S. (2012), Rivista di Sessuologia Clinica, XIX/2, Fascilolo 1, Il “peso” del corpo nelle relazioni sessuali ed affettive. studio pilota su un campione di donne con sovrappeso e obesità (The “weight” of the body in the affective and sexual relationships. Pilot study on a sample of women in overweight and obesity). Edizioni Franco Angeli

Telch, R. & Agras, W.S. (1996) “Do emotional states influence binge-eating in the obese?” International Journal of Eating Disorders, 20, 271-279

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Accedi gratis alla mini guida GUARIRE LE FERITE DELL'ANIMA

Inserisci la tua email qui sotto, spunta l'accettazione della privacy e premi il pulsante 'Sì, voglio la mini guida!'

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Scarica GRATIS la Guida per vincere gli ATTACCHI DI PANICO

Inserisci la tua email qui sotto, spunta l'accettazione della privacy e premi il pulsante 'Sì, voglio l'e-Book!'

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco