Cambiare abitudini per cambiare vita: i passi verso la realizzazione di sé

Le abitudini hanno un potere enorme nella nostra vita, sia nel bene che nel male. Scopri i 4 passi per cambiare abitudini

Cambiare abitudini non è semplice, spesso anche le migliori intenzioni e i buoni propositi più forti si scontrano con comportamenti automatici difficili da rimuovere. 

In questo articolo puoi comprendere meglio come si formano e come è possibile sostituire le abitudini nocive in 4 passi inserendo nuove abitudini potenzianti.

cambiare abitudini cambiare vita

Se senti che alcuni modi di comportarti abituali ti stanno ostacolando nel raggiungimento del tuo benessere e della tua auto-realizzazione è arrivato il momento di prendere in mano le redini della tua vita. 

“Se modifichi le tue abitudini il tuo destino cambierà.”
Eraclito 

Il potere delle abitudini

Le abitudini esercitano il loro potere in tutte le aree della nostra vita: la salute, il lavoro, la situazione economica e la felicitàOltre il 40% delle azioni compiute dalle persone ogni giorno non sono frutto di decisioni, ma abitudini. 

Ciò significa che per circa la metà del tempo agiamo con il pilota automatico inserito. 

Le nostre scelte sono solo in apparenza il frutto di ragionamenti ponderati. Ma cosa determina veramente i nostri comportamenti? E perché è così difficile modificarli?

meccanismi subconsci che influenzano le nostre decisioni sono guidati per lo più da impulsi che spesso sfuggono al nostro controllo e alla nostra comprensione.

 

“Tutta la nostra vita, in quanto ha una forma definita, è soltanto una massa di abitudini pratiche.”
William James

 

Cambiare abitudini: ecco perché non è così semplice

Perché non basta conoscere i danni del fumo di sigaretta per smettere di fumare? Per quale motivo le persone, anche in presenza di problemi di salute, spesso non riescono a cambiare le abitudini alimentari? Anche desiderare di perdere peso non sembra sufficiente per resistere agli impulsi della fame nervosa.

Come possiamo superare le barriere che ci separano dai nostri obiettivi e dalla nostra realizzazione personale?

 

Dal momento che non possiamo non avere abitudini, perché il nostro cervello le crea in modo automatico e naturale, per modificarle dovremmo almeno esserne consapevoli.  

 

Alcune risposte è possibile trovarle nel meccanismo di formazione delle abitudini. Essere consapevoli di come funziona la nostra mente, sicuramente, può dare una marcia in più nel processo di cambiamento e di auto-realizzazione.

Come nasce un’abitudine?

cambiare abitudini nocive

Rintracciare le azioni abituali che continuamente ripetiamo è importante per capire come stiamo plasmando la nostra vita presente e futura.

 

Mettiamo da parte la bacchetta magica perché tanto non ci servirà! Il cambiamento non è sempre rapido né tanto meno facile. Occorrono ingredienti indispensabili come il tempo, l’impegno costante e la buona volontà.
La prima cosa da fare per cambiare abitudini è capire come nascono, conoscere il loro funzionamento e individuare i loro punti deboliSolo dopo averle individuate possiamo gradualmente sostituirle.
E’ preferibile inserire delle abitudini chiave, piccole azioni di routine, apparentemente insignificanti alle quali poi si agganceranno tutte le altre.
Le abitudini entrano nella mente in punta di piedi, senza far rumore. Il circolo dell’abitudine è formato da tre fasi: segnale –routine – gratificazione. Per approfondire il processo con cui nasce un’abitudine: leggi questo articolo. 
La loro caratteristica principale è che sono governate dal piacere per cui quando vuoi inserire una nuova abitudine evita di trasformarla in un dovere. Ricorda che puoi fare leva sulla gratificazione per rafforzare le abitudini potenzianti.

Come cambiare abitudini in 4 passi

cambiare abitudini in 4 passi

PRIMO PASSO: IDENTIFICARE LE ABITUDINI

Essere consapevoli delle abitudini che vuoi cambiare e del loro modo di funzionare è importante per poterle modificarle. Se ne individui le fasi saprai dove e quando puoi intervenire. La routine è la fase più evidente e semplice da rilevare dell’abitudine, perché è rappresentata dal comportamento. Ma è anche quella in cui è più difficile esercitare il controllo, perché in questa fase le aree del cervello attive nella presa di decisioni, si spengono letteralmente. Quindi la routine ti servirà solo per riconoscere ed individuare l’abitudine che vuoi disattivare.

SECONDO PASSO: IDENTIFICARE IL SEGNALE

 
Quando si attiva la tua abitudine? Solitamente il segnale rientra in una delle seguenti categorie: luogo – tempo – emozione – presenza (o assenza) di persone – azione precedente che innesca la routine (esempio: caffè-sigaretta). Questi elementi sono ciò di cui prendere nota per individuare il segnale preciso. Fin qui, sembra tutto abbastanza semplice, richiede solo un po’ di attenzione e alcuni giorni di osservazione. (Ricorda che hai lasciato la bacchetta magica poche righe più sopra!)

TERZO PASSO: RILEVARE I BISOGNI

 
Il bisogno è la forza che determina i comportamenti. Spesso non ne siamo del tutto consapevoli oppure non lo siamo affatto. In questa fase puoi solamente limitarti ad osservare la tua abitudine senza attenderti alcun cambiamento. Come un detective cerca di capire il bisogno che spinge il tuo comportamento. Per farlo puoi sperimentare gratificazioni diverse, per un periodo di tempo sufficiente.

 

Per esempio: Hai realmente bisogno di cibo alle 4 di pomeriggio o solo di una pausa? Hai bisogno della nicotina oppure solo di una boccata d’aria o di una chiacchierata tra amici? Hai bisogno di fare shopping al centro commerciale sotto casa oppure solo di fare una passeggiata e muoverti? Questo processo potrebbe richiedere giorni o settimane.

QUARTO PASSO: INSERIRE NUOVE ABITUDINI

A questo punto, ogni volta che si presenta il segnale, puoi iniziare ad inserire volontariamente delle azioni premeditate da effettuare in alternativa a quelle che desideri rimuovere. In questa fase è necessario scegliere con cura le nuove abitudini potenzianti che vuoi inserire nella tua vita. Fai in modo che siano piccole azioni e non grandi cambiamenti. Quando un cambiamento viene effettuato in maniera sufficientemente lenta e graduale sfugge alla coscienza e non suscita nessuna reazione, nessuna opposizione. 

 

Non esiste un’unica formula per cambiare abitudini. Questo è dovuto in gran parte alle differenze individuali ma anche al fatto che ogni abitudine è diversa dall’altra. E la lista delle abitudini potrebbe essere infinita. Come molteplici sono i bisogni che guidano la loro formazione.
“Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.”
Giovanni Paolo II
     
Quello che è certo è che se desideriamo veramente prendere in mano il timone della nostra vita e rimuovere il pilota automatico sono necessarie abbondanti dosi di buona volontà e costanza, giorno dopo giorno. 

 

A volte questo può bastare, altre volte non è sufficiente, in questo caso puoi richiedere una consulenza professionale che possa aiutarti nel tuo percorso di cambiamento e di realizzazione.  

 

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Accedi gratis alla mini guida GUARIRE LE FERITE DELL'ANIMA

Inserisci la tua email qui sotto, spunta l'accettazione della privacy e premi il pulsante 'Sì, voglio la mini guida!'

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Scarica GRATIS la Guida per vincere gli ATTACCHI DI PANICO

Inserisci la tua email qui sotto, spunta l'accettazione della privacy e premi il pulsante 'Sì, voglio l'e-Book!'

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco