Autostima: 7 regole d’oro per aumentare la fiducia in se stessi

L’autostima non è la causa ma è l’effetto dei nostri pensieri e dei nostri comportamenti. Ecco perché una buona autostima non si possiede ma si costruisce, giorno dopo giorno. 

In questo approfondimento condivido 7 suggerimenti pratici per migliorare la propria autostima e aumentare la fiducia in se stessi. 

autostima e serenità emotiva

Come si costruisce la fiducia in se stessi

Sul concetto di autostima si fa molta confusione. 

Spesso, infatti, si tende a pensare che una bassa autostima sia la causa delle proprie difficoltà, mentre è vero il contrario. 

Ad esempio: non si evitano le situazioni che spaventano a causa di una bassa autostima, ma è esattamente l’opposto: è evitando che si indebolisce la propria fiducia in se stessi.

Perchè non si diventa più capaci se ci si arrende in partenza. 

Non è reprimendo i propri bisogni o tacendo le proprie opinioni che si conquista la considerazione e il rispetto degli altri.  

Non è evitando di fare errori che si diventa più sicuri di sé. 

La fiducia nelle proprie risorse non ce l’abbiamo in dotazione ma la costruiamo grazie alle esperienze. 

Sono le prove della vita a forgiare le nostre capacità. 

Non possiamo eliminare gli ostacoli e le difficoltà dalla nostra esistenza. E non avrebbe senso farlo. Quello che possiamo fare è imparare ad utilizzare al meglio le nostre risorse. 

Questi 7 suggerimenti pratici, se applicati ogni giorno, ti aiuteranno a coltivare la tua autostima. 

Ecco 7 regole per aumentare l’autostima

Autostima come aumentare la fiducia in se stessi

Regola N.1: Accetta le tue fragilità 

Se lotti contro i tuoi difetti non farai altro che amplificarli. 

Accogli anche quelle parti di te che non ti piacciono, solo così potrai essere migliore. 

Prendere consapevolezza di ciò che non ti piace nella tua vita, dei tuoi punti critici  e accettare che le cose sono come sono è il primo passo per innescare il cambiamento

Perchè se non sai dove ti trovi non riuscirai ad andare dove desideri. 

Regola N.2: Coltiva la responsabilità 

Evita lamentela e vittimismo perché sono due spietati nemici per l’autostima. 

Non è cercando cause o colpevoli che ci si libera di un problema. Non possiamo cambiare il passato ma possiamo intervenire sul presente e sul futuro. 

Ricorda che solamente tu hai la responsabilità delle tue emozioni e della tua vita. 

Chiediti quindi cosa stai facendo che non funziona per ottenere i risultati che desideri. E orienta la tua attenzione sulle soluzioni invece che sul problema. Sul presente anziché sul passato. 

Regola N.3: Impara a sbagliare (meglio) 

Il perfezionismo può essere paralizzante, concediti degli errori per tenere alla larga schemi rigidi di pensiero ed aprirti a nuove occasioni di crescita. 

Spesso è proprio dagli imprevisti e dagli errori che nascono le più grandi occasioni e rivelazioni. 

Dai valore anche alle esperienze negative e rifletti su ciò che ti hanno insegnato, in ogni caduta puoi forgiare la tua resilienza

Regola N.4: Impara a dire di No 

Traccia i confini con l’esterno e impara ad aprire le porte a chi è capace di entrare con rispetto e a chiuderle quando è necessario. 

Sii selettivo e circondati di persone che riconoscono il tuo valore. È giusto scegliere con cura le persone che frequentiamo perché influenzano la nostra vita. 

Connettiti con i tuoi valori e bisogni profondi e agisci di conseguenza. Se non ascolti te stesso rischieresti di agire in base alle aspettative degli altri. 

Imparare a dire di no è essenziale anche se vuoi perseguire i tuoi obiettivi e raggiungerli. È necessario, infatti, stabilire delle priorità per non essere sommersi da impegni e doveri. 

Regola N.5: Impara a dire di SI

Fa ciò che ami e che accende il tuo entusiasmo. Concedersi momenti di piacere è il segreto per evitare frustrazione e stanchezza. 

Affronta le tue paure e apriti alle nuove esperienze della vita. Se eviti ciò che ti spaventa rischi di costruire attorno a te una prigione insidiosa che rischia di bloccarti nella paura

Regola N.6: Celebra le tue vittorie 

Realizza le tue aspirazioni pianificando i tuoi obiettivi secondo la regola dei “piccoli passi”. Accorgiti poi dei tuoi progressi e premiati per averli realizzati. 

Spesso ci scordiamo di dare valore ai piccoli traguardi raggiunti, farlo ti aiuterà a potenziare il senso di autoefficacia personale e a fare il pieno di energia. 

Questo ti aiuterà ad evitare di arrenderti al primo ostacolo. 

Non aspettarti che siano gli altri a riconoscere il tuo valore, nessuno lo farà se prima non lo fai tu. 

Regola N.7: Vivi il presente con gratitudine 

Lascia andare la rabbia, il rancore, la malinconia perchè ti intrappolano nel passato. Vivi nel tempo presente. 

Connettiti con il corpo, con il respiro e accogli le tue sensazioni lasciando fluire emozioni e pensieri senza giudizio. 

Non focalizzarti solo su quello che vuoi ottenere o sui tuoi obiettivi perché la parte migliore è nel percorso che compi per raggiungere la meta. Goditi il viaggio.

Coltiva la gratitudine per ciò che hai già. E ricorda che essere grati significa essere felici

E tu da quale regola inizierai a prenderti cura di te e della tua autostima? 

Informazioni sull'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto